Bloody Romance ovvero l’apparenza.

Li Yitong interpreta Wan Mei, apprendista assassina nella città di Gui Hua 
Qu Chuxiao è Chang An, l’ombra di Wan Mei, suo servitore ed istruttore
Love love 💗 per la Romance, ma il sangue c’è…
Wang Duo è Gong Zi, principe, cieco per un po’, maestro di arti marziali. Anche lui abita nella città di Gui Hua…
Qui gatta ci cova…
I cattivi: Cha Luo (Jill Hsu), la signora della città, e la sua Ombra Xing Feng (Li Zifeng)
Puff Kuo è Liu Guang, un’assassina esperta
Anche le altalene non sono semplici altalene…

Ottima colonna sonora. I titoli di testa sono accompagnati da bellissimi disegni.

Versione maschile, che preferisco.

Drama visibile su Viki.

Scheda su My Drama List.

Ne parlano in un blog molto carino: Dramas with a side of kimchi.

Curiosità: tratto da una novella erotica! Il drama non ha nulla di erotico. Potete leggerla (+18!!!) qui.

Annunci

Rab Ne Bana Di Jodi

rab-ne-bana-di-jodi_he-learned-it-all-from-the-movies

Rab Ne Bana Di Jodi (Hindi: – रब ने बना दी जोडी ) è uno dei miei film indiani preferiti, con il mio caro Shah Rukh Khan. È anche il film che di solito faccio vedere agli amici che non hanno mai visto nulla di Bollywood.

Il titolo significa “Un incontro voluto da Dio”. È un film del 2008, diretto da Aditya Chopra.

La giovane e bella Taani (Anushka Sharma, qui nel suo film di debutto) apprende la notizia della morte del suo promesso sposo proprio nel giorno previsto per le nozze.

Suo padre, colto da malore per la notizia, chiede, in fin di vita, a Surinder Sani (SRK) suo ex alunno, di sposare sua figlia (che essendo femmina non può rimanere sola, povera anima). Suri si era innamorato di Tani proprio nel giorno in cui sarebbero dovute avvenire le sue nozze e accetta. Taani promette a Suri che sarà una buona sposa ma che non potrà mai amarlo. Inizia così la loro nuova vita matrimoniale, al ritmo di Haule Haule:

Taani ama molto ballare e si iscrive ad un corso di ballo. Suri decide allora di darsi una sistemata, grazie all’aiuto del suo migliore amico Bobby (Vinay Pathak).

Al corso di ballo Taani non lo riconosce e così, per ballare con lei liberamente e corteggiarla, decide di diventare Raj, allegro, sicuro di sé e un bel po’ tamarro…

rab-ne-bana-di-jodi_raj

In questo film c’è la mia canzone di Bollywood preferita:
Tujh Mein Rab Dikhta Hai:

Bellissima anche la reprise, cantata dalla brava Shreya Ghoshal:

Qui una straordinaria versione live:

Di questo film, dalla trama abbastanza semplice, senza troppi personaggi secondari, con una bellissima musica, mi piace molto il personaggio di Suri: modesto, tenero, impacciato. Come non amarlo?

Rab Ne Bana Di Jodi GIF - Find & Share on GIPHY

Shah Rukh Khan racconta, nel making of, che, i primi giorni, quando era vestito da Suri, si divertiva ad andare in giro sul set e nessuno lo riconosceva.

Nella canzone Phir Milenge Chalte Chalte compare anche, tra diverse guest stars, la mia amata Kajol.

Kajol Devgan GIF - Find & Share on GIPHY

Rab ne bana di jodi è il mio comfort film, quando lo guardo mi fa sempre sorridere.

Questa non è una recensione: Shah Rukh Khan #1. Zero, Shah Rukh Khan e Kajol.

Ieri sera ho finalmente visto Zero, grazie al team di Bollyrama. Se volete una bella recensione del film, la trovate sul blog di Cinema Hindi.

Il film mi è piaciuto, mi sono divertita. Se siete curiosi, ecco il trailer:

Le canzoni sono piacevoli, quella che ho preferito, oltre alla ultra romantica Mere Naam Tu, è stata Tanha Hua.

Il personaggio di Bauua, interpretato dal mio amato Shah Rukh Khan, è a tratti tenero a tratti insopportabile. Delle due protagoniste femminili, la mia preferita è Babita, interpretata da Katrina Kaif. Non mi ha del tutto convinto Anushka Sharma come la scienziata Aafia, ma il ruolo era obiettivamente difficile.

In una breve scena compare, insieme a molte altre guest stars, anche la mia attrice preferita: Kajol.

Kajol ha lavorato con Shah Rukh Khan in molti film e sono la coppia, o jodi, lavorativa più famosa del cinema indiano.

Hanno vinto vari premi come coppia, il più recente è stato il Timeless Jodi Award 2018.

Io ho una malsana ossessione per loro come coppia, mi piacciono a tal punto che guarda per ore video su di loro, tipo questo:

Se Shah Rukh Khan è considerato il King of Romance, lui e Kajol sono il Romance 💙.

Questa non è una recensione: Kdrama #1. Goblin, A Korean Odyssey, That Winter, the Wind blows

Oggi è il giorno ideale per iniziare a condividere con voi una mia passione relativamente recente: la Corea e la sua S P L E N D I D A produzione televisiva.

La serie (o KDRAMA) che fino ad ora mi è piaciuta di più è stata Goblin: The Lonely and Great God (2016-2017) (Sseulsseulhago challanhasin – Dokkaebi: 쓸쓸하고 찬란하神 – 도깨비, lett. Il dio solitario e splendente – Dokkaebi; titolo internazionale Guardian: The Lonely and Great God)

goblin-korean-2016

Attore principale: Gong Yoo (Kim Shin)
Attrice principale: Kim Go-eun (Ji Eun-tak)
Co-protagonista: Lee Dong-wook (Tristo Mietitore)

TRAMA (Wikipedia)
“Kim Shin è stato un generale durante la dinastia Goryeo, che dominò la Corea dall’anno 918 al 1392. A causa di un gesto avverso contro il suo stesso re, finisce per mettere in pericolo il proprio esercito e la propria famiglia. In punto di morte, Dio lo condanna ad una vita senza fine, trasformando la sua esistenza in quella di un dokkaebi, un’entità immortale col compito di proteggere le anime. Per porre fine alla sua immortalità indesiderata, Kim Shin deve trovare la sua sposa umana, l’unica in grado di liberare la sua anima e di farlo riposare in pace. Dopo quasi 1000 anni trascorsi in solitudine, incontra Ji Eun-tak, studentessa all’ultimo anno delle superiori che afferma di essere la sua sposa. In tutto questo, Kim Shin si ritrova ad essere coinquilino del Tristo Mietitore, che si appropria della sua residenza tramite un contratto fasullo stipulato con Yoo Deok-hwa, futuro servitore del dokkaebi. Il destino di questi personaggi si intreccia con quello di Kim Sunny, proprietaria del ristorante di pollo in cui lavora Eun-tak.”

Ecco. Gong Yoo è il mio preferito.
Ma il mio cuore è grande, potrebbe esserci posto per qualcun altro 😊

Rimanendo sul genere fantasy romantico, un’altra serie carina, visibile su Netflix, è Hwayuki / A Korean Odyssey (화유기 / Hwayugi).

È una rilettura moderna della tradizionale fiaba cinese “Viaggio in occidente”, dove il protagonista è un monaco con il compito di trovare degli antichi testi, accompagnato in questa avventura da alcuni personaggi particolari. Tra loro il più ricordato è Sun Wukong, un Dio Scimmia irruento ed infantile.
Qui il monaco è stato cambiato con una donna, Jin Sun-Mi, capace di vedere i demoni e proteggersi da loro. La controparte più controllata del Dio Scimmia è il Dio Toro, Re degli Spiriti. Insieme, i tre combatteranno il male. (trama da: https://dic.forumfree.it/m/?t=75143147)

Lee Seung Ki è Son Oh Gong (Il Re Scimmia)
Cha Seung Won as Woo Hwi / Woo Ma Wang (Re Demone Toro)
Oh Yeon Seo è Jin Sun Mi / Sam Jang (Reincarnazione del monaco Sam Jang, è una donna)
Hong Ki è PK / Jo Pal Gye (È un maiale, nel senso dell’animale)
Ci sono poi tantissimi altri personaggi, umani e non.

E niente, è divertente. Non conosco bene la mitologia orientale quindi avrò sicuramente perso qualche passaggio.

Eccoci alla sezione “KDrama da piangere“, nel senso che i protagonisti piangono molto. Ho una oscura fascinazione per le storie dove piangono tutti.

Il drama si intitola Geu gyeo-ul, baram-i bunda (hangeul: 그 겨울, 바람이 분다, lett. Quell’inverno, il vento soffia; titolo internazionale That Winter, The Wind Blows).

ThatWinter20

Protagonisti principali sono Jo In-sung (Oh Soo), 👦 e Song Hye-kyo (Oh Young) 👧.
Trama (da wikipedia):
“Oh Soo è un orfano, distrutto dalla morte del suo primo amore e del bambino che aspettavano. Conduce una vita apatica, senza obiettivi, come giocatore d’azzardo e playboy. Oh Young è un’ereditiera sola che sente di dover badare a se stessa e agli altri, dopo il divorzio dei genitori e la perdita della vista. Dopo essersi incontrati, Oh Soo, alla disperata ricerca di denaro per ripagare un ingente debito, finge di essere il fratello che la donna ha perduto, e con il tempo si innamorano l’uno dell’altra.”

Jo In-sung ha la zeppola, ma piange molto bene.
Song Hye-kyo è bellissima, e piange un po’ di meno.